18 commenti su “IL DEBITO

  1. Mi sembra che il tema di fondo sia la responsabilità dell’essere genitori, anche se posto in maniera un pò particolare.
    Infatti non fa parte del nostro credo, o se vogliamo della nostra cultura, la reincarnazione che fa da sfondo al primo episodio, che mi sa di filosofia o religione orientale.
    Quello della figlia che rinfaccia la madre di averla messa al mondo è un episodio che può accadere anche a noi e che sa spesso di ricatto pricologico.
    Tutti noi al mondo non siamo certo qui per volontà nostra e per ognuno c’è un padre ed una madre che hanno concorso a darci la vita e quindi farci esistere.
    E’ una regola naturale che va accettata, perchè, come può capitare di rinfacciare, può pure capitare di subire la stessa cosa.
    Buona giornata a te cara Silvia, spero che anche da te ci sia la bella giornata quasi estiva che c’è qui a Treviso!

    Mi piace

  2. la prima parte è una storia molto bella anche se un pò irreale…
    la seconda parte mi riguarda perchè mia madre mi ha detto tante volte che io non ero voluta, ma mia madre è una delle pochissime persone sulle quali posso sempre contare….

    Mi piace

    • cara Roby anche mia madre è rimasta in cinta senza che mi avessero cercato, ma questo non vuol dire che non ci abbiano comunque voluto bene, io l’ho persa a 20 anni ma è stata e rimarrà sempre il mio punto di riferimento. Un forte abbraccio!

      Mi piace

    • Credo che dire ad un figlio che non era voluto crei in lui un condizionamento che non dovrebbe avere.
      Anch’io, per esempio, su tre figli posso dire (lo dico solo qua) che il primo era senz’altro voluto, il secondo è arrivato e basta, il terzo non era proprio in programma.
      Ma sono tutti e tre figli alla pari, mi sono ben guardato di far loro simili differenziazioni.
      Ad un figlio è importante sentirsi tale a tutti gli effetti, non il frutto di un incidente di percorso, quindi mal sopportato.
      Ma non credo sia il caso di tua mamma, anche perchè una brava e buona figliola come te non si trova tanto facilmente!
      Ti abbraccio Roby cara!

      Mi piace

  3. Sono certo che essere genitori non ha prezzo, le parole mamma, papà, sono facilissime da pronunciare, ma quanto sacrificio c’è dietro quello poche sillabe…….
    Ti auguro una bipna giornat, con amicizia, Vito

    Mi piace

  4. Mi ha fatto molta impressione questo tuo post di oggi, cara Silvia, forse non ci riflettiamo mai abbastanza ma essere genitore è una responsabilità immensa e un impegno costante che coinvolge la vita intera.Non sono ancora mamma ma se dovessi diventarlo sarei continuamente in apprensione, e avrei sempre timore di non fare la cosa giusta…
    Anche a te un sereno weekend, ti abbraccio!

    Mi piace

  5. Sottoscrivo la chiosa al post…fare un figlio,ossia un’impresa che si compie per egocentrismo,o per solitudine,o per mancanza di un senso nella vita,oppure ancora per coronare una storia di amore valida.Spesso però i figli nascono a caso,da relazioni basate prevalentemente sul sesso…Forse diventare genitori è un passaggio obbligato del Destino. Ciao,tesoro,sei una amica grande.

    Mi piace

  6. E’ finalmente e passata un’altra settimana con le
    grazie di Dio’ ti auguro un felice fine settimana un
    grande abbraccio e un
    sorriso (^___^) gioioso:O) Melissa!
    Eppure dopo tutto quello che ho passato, che
    passo e che continuerò a passare mi
    stupisco ancora nel vedere il sorriso di
    un bambino. Sereno Pomeriggio!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...